La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi

Come si crea una notizia scientifica?

Lascia un commento

Dice che Archimede era immerso nella vasca da bagno. Dice che pensava a un problema di idrostatica. Dice.

Dice pure che saltò fuori gocciolante urlando “Eureka!”, perché aveva risolto il problema. Già. Dice proprio questo.

E dice che la scienza funziona così: lo scienziato fa una scoperta e quella diventa subito patrimonio dell’umanità. Non importa se si tratta della dimostrazione di un teorema o del radiosegnale da un quasar, del test su un farmaco rivoluzionario o di una nuova specie di mammifero in Amazzonia. Non importa perché basta la scoperta. Dopodiché tutto è certo. Anzi, “scientificamente dimostrato”. Dice. Semplice, no? E quindi “Eureka!”. E poi finisce sui giornali. Chiaro?

Invece no. Perché dice male. Malissimo. Non basta certo un “Eureka!”, per finire sui giornali. Fra la scoperta (sempre ammesso che sia tale) e il titolone nel Tg in prima serata c’è…

…beh, c’è parecchia roba. Che il grande pubblico non vede e forse nemmeno sospetta. Perciò ho deciso di provare a illustrare il meccanismo con un’animazione.

In mezzo c’è anche la rana, ovviamente. Ché, quando si tratta del confine fra quel che c’è sopra e quel che c’è sotto l’acqua, la rana non può mancare.

Annunci

Autore: Giulia Negri

Comunicatrice della scienza, grande appassionata di animali e mangiatrice di libri. Nata sotto il segno dell'atomo, dopo gli studi in fisica ha frequentato il Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste. Ama le videointerviste e cura il blog di recensioni di libri e divulgazione scientifica “La rana che russa” dal 2014. Ha lavorato al CERN, in editoria scolastica e nell'organizzazione di eventi scientifici; gioca con la creatività per raccontare la scienza e renderla un piatto per tutti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...