La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi

2016: un anno in libri

Lascia un commento

All’inizio dell’anno, nel momento in cui mi sono iscritta a Goodreads, sito per amanti della lettura, ho fatto una scommessa con me stessa: volevo riuscire a leggere almeno 17 libri. Poi, dopo qualche mese, pensando fosse un traguardo troppo semplice, ho rilanciato con 27. Oggi, contando tutti i romanzi e i saggi letti, sarei quasi a 29 (anche se sul sito, per “colpa” di una quadrilogia contenuta in un unico e-book e di due testi quasi terminati, non ho ancora raggiunto la cifra fatidica).

Un albero di libri alto quasi un anno.

Un albero di libri alto quasi un anno.

Eccoli, (quasi) tutti insieme. Molti hanno viaggiato con me in diverse città e nazioni, da Pavia, a Trieste, a Perugia, a Roma, ad Arezzo, a Ginevra (e tanti altri luoghi). Mi hanno accompagnata in borsa, in valigia, su autobus e treni. Mi hanno tenuto compagnia in momenti più o meno belli, per svago o per studio, sui mezzi pubblici, in casa, al parco.

Alcuni mancano perché letti in e-book: anche se stanno aumentando, rispetto agli anni passati, rimangono ancora in numero decisamente inferiore a quelli cartacei. Quindi, tra i propositi per il 2017, ci sarà anche quello di abbandonare un po’ di più la carta, soprattutto in vista dei numerosi viaggi che mi aspettano.

Sono rimasta sorpresa per due novità nelle mie letture: ho letto la mia prima (auto)biografia e ho iniziato ad apprezzare molto i testi suddivisi in brevi capitoli/episodi. Soprattutto quando si parla di scienza, credo che quest’ultima soluzione alleggerisca anche i concetti più complessi. Non mi stupisce, invece, il numero di libri sugli animali: quelli sono una costante che mi accompagna da anni, destinata forse anche a crescere. È stato, in ogni caso, un anno abbastanza fortunato: sono molti i testi che mi hanno lasciato buoni ricordi, alcuni hanno modificato le mie idee e il mio modo di pensare, un paio hanno proprio lasciato un segno profondo.

Quindi, per il 2017 metterò più e-book in lista, e spero di raggiungere di nuovo il traguardo del 2016 (superarlo potrebbe essere un po’ troppo ambizioso, ma vedremo). Grazie per la compagnia, spero tu abbia trovato molti libri incartati sotto l’albero e… Buon 2017 di letture!

Annunci

Autore: giuliavnegri

Laureata in fisica, grande amante degli animali e lettrice compulsiva, sta cercando di abbandonare le formule per dilettarsi con le parole: da gran chiacchierona qual è, le risultano certo più congeniali. Al suo primo blog dedicato alla divulgazione scientifica, è alla ricerca di modi efficaci e congeniali per rendere la scienza un "piatto" per tutti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...