La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi

Da come funziona il cervello ai menù preistorici del Mesozoico. Libri per l’estate

Lascia un commento

Articolo pubblicato su Rivista Micron.

 

Non solo i nostri bambini si ritrovano a sognare e farsi domande su cosa faranno nel proprio futuro: nella storia di Matteo Farinella, anche i giovani neuroni lo fanno. E, per poter decidere, si mettono in viaggio per conoscere tutte le zone del cervello. In Benvenuti a Cervellopoli, Ramon, accompagnato dal maestro Camillo (riferimenti a Santiago Ramon y Cajal e Camillo Golgi, premi Nobel per la medicina nel 1906, per i loro studi sulla struttura del sistema nervoso), visita il talamo, la corteccia, il cervelletto, l’amigdala e l’ippocampo per capire che funzioni hanno e quale di questi potrebbe essere un luogo di lavoro adatto a lui. Le spiegazioni sono chiare e semplici, la storia permette di imparare quasi senza accorgersene e i disegni sono così ben fatti da non aver nulla da invidiare ai graphic novelper adulti. Questo libro è un piccolo capolavoro artistico e scientifico, che riesce a spiegare una materia non semplice in modo chiaro e appagante anche per l’occhio più esigente. Si tratta di pagine per bambini, ma delle quali si innamoreranno anche gli adulti…

Chi mangia chi? Forse per gli animali odierni è più semplice rispondere a questa domanda, ma… Se si parlasse di dinosauri? Hannah Bonner, in A tavola con i dinosauri, ci fa sbirciare nel piatto dei grandi bestioni preistorici e di tutti gli animali (e non solo) dell’era Mesozoica per stupirci (e a volte un po’ disgustarci) con le loro portate principali. Un libro su una delle epoche che affascinano da sempre i più piccoli, che vorrebbero sapere tutto dei grandi e famelici predatori. Un modo istruttivo e divertente…

Continua a leggere…

Annunci

Autore: Giulia Negri

Comunicatrice della scienza, grande appassionata di animali e mangiatrice di libri. Nata sotto il segno dell'atomo, dopo gli studi in fisica ha frequentato il Master in Comunicazione della Scienza “Franco Prattico” della SISSA di Trieste. Ama le videointerviste e cura il blog di recensioni di libri e divulgazione scientifica “La rana che russa” dal 2014. Ha lavorato al CERN, in editoria scolastica e nell'organizzazione di eventi scientifici; gioca con la creatività per raccontare la scienza e renderla un piatto per tutti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...