La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi


Lascia un commento

Animali in città: tornare bambina, con uno scrittore d’eccezione

Sono sempre stata una grande fan di Quark/Superquark: rimanevo impalata davanti a tutti i documentari, affascinata dalle parole di Piero Angela. Ma un’altra persona che ricordo con grandissima ammirazione era Danilo Mainardi: l’etologo, con i suoi disegni, la sua voce calma e gentile e le sue spiegazioni interessanti ha avuto una grandissima influenza sul mio amore per gli animali. Quando ho trovato questo libro, quindi, non ho saputo resistere.

La città degli animali Continua a leggere

Annunci


Lascia un commento

2016: un anno in libri

All’inizio dell’anno, nel momento in cui mi sono iscritta a Goodreads, sito per amanti della lettura, ho fatto una scommessa con me stessa: volevo riuscire a leggere almeno 17 libri. Poi, dopo qualche mese, pensando fosse un traguardo troppo semplice, ho rilanciato con 27. Oggi, contando tutti i romanzi e i saggi letti, sarei quasi a 29 (anche se sul sito, per “colpa” di una quadrilogia contenuta in un unico e-book e di due testi quasi terminati, non ho ancora raggiunto la cifra fatidica).

Un albero di libri alto quasi un anno.

Un albero di libri alto quasi un anno.

Continua a leggere


Lascia un commento

Uomini e lupi: la costruzione e l’evoluzione di un immaginario

Tra lavori e traslochi, riesco finalmente a recensire questo libro, che avevo terminato ormai da un po’ di tempo. In quanto vincitore del “National Book Award”, sembrava promettere bene. Acquistato con grande entusiasmo, visto l’incredibile fascino che i lupi esercitano nei miei confronti, mi aspettavo di conoscere meglio, pagina dopo pagina, il loro comportamento e il loro modo di interfacciarsi con l’uomo. Ma, anche per l’ordine delle parole nel titolo, mi immaginavo comunque un saggio che avesse come protagonista proprio il lupo, idea corroborata dalla descrizione che veniva data del libro:

“Ci conduce in un appassionante viaggio alla scoperta dei suoi comportamenti, della sua psicologia, della complessa struttura sociale del branco e del difficile rapporto con l’uomo.”

Insomma, mi aspettavo qualcosa di scientifico, un racconto/saggio scritto da qualcuno che ha studiato a lungo i lupi, ha trascorso del tempo con loro e al tempo stesso si è documentato sugli incontri e la convivenza con l’uomo.

lupi-e-uomini Continua a leggere


Lascia un commento

Douglas Adams alle prese con gli animali

Passeggiando per il Canal Grande, una copertina attira la mia attenzione dalla vetrina di una libreria: la sagoma di un rinoceronte si staglia davanti a un cielo stellato blu e viola. Ero a Trieste per partecipare a “Scienza e virgola”, una serie di incontri con gli autori di alcuni dei migliori libri di divulgazione scientifica appena usciti. Avevo già acquistato moltissimi libri e, cosa ancora più grave, avevo scoperto quattro bellissime librerie in cui ancora non ero stata. Malgrado i già numerosi nuovi arrivati, il nome dell’autore stampato sulla curiosa copertina mi fa capire che la famiglia deve allargarsi ancora. Douglas Adams. Per chi non ama la fantascienza, questo nome potrebbe risultare nuovo: si tratta dell’autore della serie di romanzi “Guida galattica per autostoppisti”, nata come radio commedia per la BBC, ricca di humour e situazioni surreali. Un libro sugli animali scritto da Douglas Adams è, almeno per me, qualcosa di semplicemente imperdibile.

ultimaoccasione

Continua a leggere


Lascia un commento

Autentiche perle sul comportamento animale, dalla A alla Z

Ora che si sono concluse le Olimpiadi di Rio, la “medaglia libresca” va al libro che mi ha accompagnata in questi ultimi giorni. Mentre gli atleti saltavano gli ostacoli… io non saltavo nemmeno una riga. Anzi, alcune scoperte erano così esilaranti che perseguitavo chi mi stava vicino per recitare alcuni estratti ad alta voce. Ebbene sì, un altro libro sugli animali: mi appassionano fin da quando ero piccola e ho sempre amato leggere del loro comportamento, oltre a divorare tutti i documentari possibili e immaginabili. La cosa che mi affascina è che, come affermato nella prefazione, “non esiste spiegazione completamente soddisfacente delle stranezze e dei casi estremi presenti nel mondo zoologico. Nulla in natura sembra seguire una legge fissa e prevedibile, neanche il numero di peni di un insetto”.

libroignoranzasuglianimali Continua a leggere


Lascia un commento

Una tenzone a suon di… note!

I rapper che non ci immaginiamo

Soffici  palline piumose. Soffici palline piumose che producono soavi melodie. Siamo abituati a vederli così: piccoli, teneri, indifesi passerotti che arruffano le piume quando il freddo si fa pungente e cinguettano senza posa allietando le nostre giornate all’aria aperta

In verità, in verità vi dico… mica tanto! Gli studi di Çağlar Akçay, Elizabeth Campbell e Michael Beecher sui passeri cantori, pubblicati sui “Proceedings of the Royal Society B”, ci mostrano come i nostri pennuti amici siano in realtà piuttosto territoriali e abbiano un modo davvero insolito per scacciare gli intrusi.

 

Yo, fratello, lascia il mio alberello! (Cortesia: Kevin Bolton)

Continua a leggere


Lascia un commento

Sniff sniff!

Ovvero: anche le tartarughe hanno il Tom Tom

La torta della nonna, il profumo di pane appena sfornato… E poi, vogliamo parlare della pizza? Da secoli il nostro naso batte in maniera indiscussa ogni navigatore satellitare. Sulle tratte brevi, è chiaro. Ma sarà una capacità solo umana? Secondo i tartufi, no: infatti hanno imparato a temere molto di più i cani e i maiali. Numerosi animali domestici riescono a rintracciare la strada di casa grazie a invisibili tracce che, come piccole “molliche”, solo loro riescono a individuare e a seguire sfruttando l’olfatto. E in mare? Anche in acqua Pollicino riesce a ritrovare il “cammino”. Ma come?

Continua a leggere