La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi


Lascia un commento

Storie che contano: problemi immaginari per matematici reali

Articolo pubblicato su OggiScienza.

 

LIBRI – Una delle materie più bistrattate e che meno si studia a scuola è la storia della scienza: teorie, formule e teoremi vengono spiegati senza fare collegamenti all’epoca in cui sono stati enunciati. È come se la scienza si trovasse in uno strano limbo fuori dallo spazio e dal tempo: curioso, considerato che spesso cerca di descrivere le leggi che li governano.

Fa piacere, quindi, leggere di uomini e donne i cui nomi compaiono prevalentemente tra simboli e numeri. Non si tratta, però, di biografie: in “Storie che contano: problemi immaginari per matematici reali” (164 pagine, 16€) compaiono storie possibili o immaginate intorno a scienziati autorevoli, piccole istantanee su caratteri e periodi storici. I Rudi Mathematici (al secolo Rodolfo Clerico, Piero Fabbri e Francesca Ortenzio) ci fanno conoscere il lato umano di nomi che abbiamo visto solo sulla carta, aggiungendo un piccolo quid: otto problemi matematici da risolvere.

Continua a leggere

Annunci