La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi


Lascia un commento

Il colpo di grazia

C’è chi, rifacendosi alla saggezza popolare, addita la sfortuna e sostiene “non c’è due senza tre”. Chi, in maniera pseudoscientifica, cita Murphy: “Se qualcosa può andar male, andrà male”. Ma non si tratta né di gatti neri, né di cornetti napoletani, né di fette di pane imburrato. Qui si tratta di dinosauri.

Siamo sempre stati abituati a vedere nel perfido asteroide la causa della loro estinzione. Brutto sasso cattivo! Quello che non sappiamo è che gli amici rettiloni erano molto più coriacei di quanto non avessimo immaginato. Sono rimasti sul nostro pianeta per oltre 160 milioni di anni, sopravvivendo a intense eruzioni vulcaniche, cambiamenti climatici, variazioni nel livello dei mari e diverse estinzioni di massa. Insomma, dei tipi tosti. È davvero bastato solo un asteroide a farli sparire tutti?

“Oh, diamine! Era OGGI?” - escludendo questa…vediamo qual è la loro reale causa d’estinzione. (Cortesia czeta.it)

“Oh, diamine! Era OGGI?” – escludendo questa… vediamo qual è la loro reale causa d’estinzione. (Cortesia czeta.it)

Continua a leggere