La rana che russa

L'anfibio fra due mondi: lo stagno degli scienziati e la terra dei curiosi

Un salto tra le pagine

Oggi, 4 febbraio 2015, una nuova esperienza è alle porte: dato che mi voglio bene e ho poche cose da fare in questa sessione d’esami (fine della parentesi sarcastica), ho deciso di partecipare alla selezione di una “squadra” per la lettura di alcune copie staffetta di un libro. E… udite udite: ne faccio parte! Non ho un’idea precisa di come si svolgerà il tutto – questo mi incuriosisce – ma sto per avere “tra le mani” un libro (per quanto digitale e non cartaceo) che ancora non si può trovare online o in libreria – e questo, devo ammetterlo, mi elettrizza.

book-pages

Da qui nasce il desiderio di realizzare un piccolo diario su questa avventura, così da permettermi di condividerla con altri curiosi e divoratori di pagine: un modo per trovare, in questo mare di libri – di scienza e non – quelli che non vi permettono di russare, facendovi arrivare al lavoro con gli occhi arrossati e il sorriso sulle labbra.

Siamo ormai nel 2016, e il mio insaziabile appetito per le letture non accenna a diminuire. Credo di avere un grande, grandissimo problema con i libri. Tra Amazon, Ibs e le librerie di due diverse città (a breve tre) la mia biblioteca personale e il mio pc sono vicini al collasso. Ultimamente, devo ammetterlo, la mia velocità di acquisto è spesso superiore a quella di consumo delle pagine, ma sono sempre fiduciosa di riuscire a ritagliare più tempo.
Capita, però, di non riuscire a centrare sempre la scelta al 100%. Come le persone, anche i libri non sono sempre quello che sembrano, così da lasciare, a volte, amareggiati, insoddisfatti, ancora affamati. Per questo ho pensato, dopo ogni “pasto”, di raccontarti gli ingredienti, per capire se abbiano la chimica giusta per ammaliarti. Qui non troverai il numero delle pagine, il prezzo, o le nozioni biografiche sugli autori. Non ci sarà nemmeno la trama, né pericolosi spoiler che ti impediscano di provare la giusta sorpresa mentre divori le parole, una dopo l’altra. Ma dove si atterra, allora, nei miei salti tra le pagine? Tra i pregi e i difetti del libro, tra gli aspetti che dovrebbero farti capire se è un acquisto che potrebbe lasciarti soddisfatti. Perché peggio di non leggere c’è solo leggere un libro che non piace…

Nella categoria “Un salto tra le pagine”, quindi, trovi tutte le recensioni e gli articoli dedicati a libri e lettura.

One thought on “Un salto tra le pagine

  1. Pingback: Bis nella squadra di lancio: scoprirò in anteprima perché “Non guardare nell’abisso” | La rana che russa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...